Ormai è ufficiale da qualche giorno. Ousmane Dembele, ala desta di soli 20 anni passa dal Borussia Dortmund al Barcellona per la cifra record di 150 milioni di euro.

solo qualche anno fa, nel 2013, quando Gareth Bale passò dal Tottenham al Real Madrid per la cifra record di 101 milioni si gridò allo scandalo. Oggi non si hanno problemi a spenderne 150 per un anonimo ragazzino che ha realizzato solo sei gol in campionato.
Risultati immagini per bale tottenham

Il Business del calcio sta cambiando, giorno dopo giorno, ci sono sempre nuovi investitori e gente che acquisisce sempre più potere. Il problema è saperlo gestire questo potere.

La nostra proposta per risolvere il problema è facile da illustrare e apparentemente anche facile da applicare. Occorre inserire dei massimali per quanto riguarda ingaggi e prezzi di trasferimento.
Il Mercato: La formula del calciomercato prevede un budget di 30/50 milioni a sessione (non accumulabile) che le squadre possono liberamente investire. A questa cifra si aggiunge il ricavo dei giocatori ceduti, che può essere interamente reinvestito in una o più sessioni.
– Lo scambio di giocatori non influisce sulla moneta fisica, cioè, se scambio il giocatore A per il giocatore B + 5 milioni, la spesa della sessione corrente per questa transazione sarà quella di 5 milioni.

Gli Ingaggi: Tutte le squadre avranno un tetto di monte ingaggi che non sarà possibile oltrepassare. Ipotizziamo per un secondo che questo tetto sia di 150 milioni. Una squadra come il Real Madrid, che supera e di tanto i 200 milioni, sarà costretta ad adeguare i contratti dei propri giocatori o a cederne alcuni.

Questa è la nostra proposta. Per fare si che il calcio resti uno SPORT, e non un gioco d’interessi tra “paperoni”. Più rispetto per le società, più rispetto per le maglie. I giocatori devono ricordare sempre, ” Il nome che portate davanti è più importante di quello che portate dietro”

Commenti Facebook