Non è mistero che negli ultimi anni, la Cina, abbia investito capitali enormi in quello che da gran parte dell’Occidente viene descritto come lo sport più bello al mondo. IL CALCIO. 

Il presidente Xi Jinping non ha mai nascosto la sua passione per il pallone, ma la squadra cinese per ora è 97a nella classifica Fifa. A marzo sono arrivate le nuove direttive: 50mila scuole calcio e 70mila campi in costruzione nei prossimi anni. Lo scopo primario della federazione cinese, è ospitare i Mondiali di calcio in un periodo che va dai prossimi 10 ai 15 anni e soprattutto vincerli.

Come sappiamo, i cinesi negli sport si sono sempre distinti in meglio. Ma nel calcio, non hanno mai lasciato particolarmente il segno, neanche per quanto riguarda il regime asiatico. In Coppa d’Asia, solo due secondi posti, nell’84’, e nel 2004. Per quanto riguarda la Coppa d’Asia Orientale, la Cina, ha conquistato il titolo nel 2005 e nel 2010.

Negli ultimi anni, qualcosa è cambiata, grazie alla passione del Presidente Xi Jinping.  Ingaggiato Marcello Lippi come CT. Ogni contea dovrà avere almeno un campo regolamentare, e si parla già di 70mila nuovi campi in costruzione nei prossimi cinque anni. Nella città di Guangzhou è già attiva la Scuola internazionale di calcio Evergrande, attualmente la più grande del mondo. Un investimento da oltre 165 milioni di euro. Il marchio di qualità è garantito dalla sua affiliazione al Real Madrid. Le previsioni parlano di un giro d’affari legato al calcio di oltre 760 miliardi già nel 2025, si tratta di cinque volte quello attuale.

Oltre ad investire sulla crescita della sua Nazionale, la Cina, guarda anche all’immagine del suo campionato. Nell’ultimo anno, tantissime stelle del nostro calcio, sono sbarcate nella terra dei Dragoni. Dall’ ex Chelsea Oscar, passando per Tevez e Pato, il campionato cinese ha acquistato sempre più diritti. Ciò è stato possibile soprattutto grazie all’impiego di grandi fondi economici, cui i calciatori ( a parte Kalinic) non hanno saputo dire di no.

(Milioni in € )

Ma come se la cavano nella Super League Chinese i nostri campioni?. Guarin, Gervinho, Lavezzi e Pellè sono stati tra i primi ad accasarsi alla corte dei cinesi.

– Lavezzi, passato dal PSG all’ Hebei Fortune per 6 milioni, ne guadagna 21 all’anno. Ad oggi ha collezionato 10 presenze e 0 gol.

– Gervinho, passato nella stessa squadra dell’argentino per 19 milioni, ha uno stipendio annuale di 8. Attualmente ha totalizzato 18 presenze e 3 reti.

-Pellè, passato dal Southampton allo Shandong Luneng per 15 milioni, è riuscito a salvare la sua squadra dalla retrocessione con 15 presenze e 5 gol.

-Guarin venne pagato 12 milioni dallo Shanghai Shenhua all’ Inter. Stipendio di 7.5 milioni. 26 presenze e 4 reti per il colombiano.

-Tevez, è arrivato allo Shanghai Shenhua dal Boca Junior per 11 milioni. Stipendio record di 38 milioni per l’ex Juve. Ha collezionato una presenza e un’eliminazione dalla Champions League Asia.

-Pato ed Hernanes sono arrivati rispettivamente al Tianjin Quanjian (18 milioni al Villareal) e all’ Hebei Fortune (10 milioni alla Juventus). Arrivati a campionato praticamente finito, percepiscono uno stipendio di 6 e 9 milioni.

Solo il tempo ci dirà se i soldi cinesi sono stati investiti con criterio. Per il momento, il potere d’acquisto, è l’unica cosa dei Dragoni che fa veramente paura.

Commenti Facebook