juve_alza_trofeo_getty_2

Con il successo per 3-0 di questo pomeriggio ai danni del Crotone, che peraltro può ancora salvarsi visto la sconfitta subita in casa dall’Empoli, la Juventus è nuovamente padrona d’Italia.

Arriva quindi il sesto scudetto consecutivo, nessuno aveva mai fatto di meglio in Italia, è un vero record. Il merito va soprattutto alla società, capace di cambiare sempre al momento giusto restando sempre al top. Tutto è cominciato con Conte e con il suo rivoluzionario 3-5-2. Tuttavia il dominio resta nei confini nazionali senza mai sfondare in Europa. Con il suo addio ecco Allegri e la Juve conquista la finale di Champions, persa poi però contro il Barcellona a Berlino. Con questa finale ecco che vanno via Tevez, Pirlo e Vidal, 3 pilastri della Juventus al quale la stessa società è riuscita a riparare con acquisti di rilievo come Dybala, Mandzukic, Pjanic e Higuain, pagato a caro prezzo dal Napoli. Ma il tutto è stato sicuramente compensato dagli ottimi risultati in Europa e in campionato.

Eccoci dunque a commentare questo Double, si spera che presto si converta in Triplete, con uno scudetto “sudato” dalla vecchia Signora. Onore al merito delle inseguitrici, a partire da Roma e Napoli che ci hanno creduto fino all’ultimo, basti ricordare il 3-1 all’Olimpico, ai danni della Juventus.

Con Allegri si è quindi passato al 4-2-3-1 che si è manifestato un modulo vincente, soprattutto in Europa. Ora il 3 giugno c’è la finale a Cardiff, ma occhio a non fallire l’obiettivo principale di questa splendida stagione. Ora la Juve con 6 scudetti consecutivi ha messo nel mirino il Lione che ne ha conquistati ben 7 dalla stagione 2001-2002 al 2007-2008. Poi possiamo anche considerare Basilea (8 di fila) e Olimpiakos (sette) ma qui si parla di campionati totalmente diversi e più squilibrati di quelli dei maggiori campionati europei.

Ora bisogna fare lo sgarbo all’Inter conquistando la Champions, che sicuramente rappresenta l’ultimo tassello di una stagione incredibile. Bisogna quindi ambire all’elitè di club come Barcellona, Bayern, il Manchester United, il Psv, l’Ajax e il Celtic Glasgow che hanno conquistato il triplete. Non ci resta quindi che attendere un paio di settimane, giusto il tempo di smaltire i postumi del festeggiamento scudetto.

Commenti Facebook