juventus

Si è alzato un polverone con l’arrivo della pausa nazionali, tanto sofferta dai club in vista dello sprint finale di campionato, ma ha del curioso quello accaduto alla Juventus. 

Si comincia con l’infortunio di Dybala uscito anzitempo domenica scorsa nella sfida contro la Sampdoria, dunque l’argentino è “costretto” a lasciare la nazionale. Ad inizio settimana è toccato a Bonucci, febbricitante, che rischiava di saltare la sfida in programma questa sera a Palermo contro l’Albania, tuttavia il malanno è passato e il difensore centrale è stato convocato da Ventura e pare che parti titolare. L’infortunio ha colpito anche il tedesco Khedira che ha saltato l’amichevole contro l’Inghilterra.

Quando non arrivano i malanni arrivano però le squalifiche. Infatti stanotte nella gara qualificazione per i mondiali in programma il prossimo anno in Russia ecco il cartellino per Higuain e Dani Alves, entrambi diffidati, che ora quindi salteranno la prossima sfida e sono attesi già lunedì a Torino.

Tutti questi infortuni e squalifiche non fanno altro che alimentare le critiche verso il club bianconero, già al centro di numerose polemiche. I più critici hanno affiancato questi episodi all’intenso mese di aprile della Juventus, a cominciare con la sfida in programma il prossimo weekend con il Napoli e poi il doppio confronto in Champions League con il Barcellona.

Poi ovviamente c’è l’altra faccia della medaglia, quei numerosi tifosi juventini che placano le polemiche e che vedono questi episodi con ottimismo, con qualcuno che festeggia il ritorno anticipato dei nazionali, specie i sudamericani.

Commenti Facebook