totti

Domani molto probabilmente, ancora non si è certi sul suo futuro, Totti scenderà in campo per l’ultima volta e dirà addio al mondo del calcio giocato. Quasi sicuramente subentrerà a gara in corso al posto di Dzeko in un match molto importante ai fini della classifica, visto che il Napoli insegue ad un punto e non ha alcuna intenzione di “regalare” il secondo posto ai giallorossi. Dunque domani 28 maggio 2017 alle 18 Francesco Totti giocherà la sua ultima partita dopo ben 24 anni di calcio giocato.

Infatti sono ben 25 le stagioni disputate, le stesse di un altro monumento del calcio come Maldini. Segna da 23 stagioni consecutive e ha realizzato ben 316 reti di cui 307 con la stessa maglia, quella della Roma, che non ha mai pensato di lasciare nemmeno per un momento, il primo è datato 4 settembre 1994 a Roma contro il Foggia. Sono 784 le presenza con la maglia della Roma. 250 i gol segnati in serie a con un’unica maglia, è secondo solo a Piola che ne ha realizzati ben 274.

In Nazionale di gol ne ha realizzati ben 9 in 58 presenze. L’ultima gara con gli azzurri è coincisa proprio con la notte di Berlino, quindi 11 anni fa, dove ha appunto vinto la Coppa del Mondo.

Sono ben 17 i tecnici che lo hanno allenato, ne citiamo alcuni come Mazzone, Garcia, Zeman, Capello, Prandelli, Montella e appunto l’attuale Spalletti.

In Champions, con il gol realizzato nel novembre del 2014 al CSKA all’età di 38 anni è diventato il più anziano marcatore di questa competizione.

Per quanto riguarda i derby, sono stati ben 37 quelli disputati in cui ha realizzato 11 reti. Le triplette sono 4 e sono 7 i trofei vinti, uno scudetto, due coppe Italia, due supercoppe italiane, un Europeo Under 21 e un Mondiale.

Dopo Del Piero dunque toccherà ad un’altra bandiera lasciare il calcio, in un anno passato in continuo conflitto con il tecnico per una situazione difficile da gestire per chiunque. Ora lo attende un posto dietro alla scrivania, buona vita Francesco Totti.

Commenti Facebook