russia-2018

Ormai mancano 2 settimane all’inizio del mondiale con la prima gara programmata per le ore 17 del 14 giugno con i padroni di casa della Russia che affronteranno l’Arabia Saudita. Padroni di casa inseriti nel gruppo A assieme a Egitto, Uruguay e appunto Arabia Saudita. Egitto in ansia per Salah vittima di un grave infortunio nella finale di Champions League e a forte rischio per la gara di esordio contro l’Uruguay.

Gruppo B dove troviamo invece Portogallo, Spagna, Marocco e Iran con le prime due favorite per il passaggio del turno. Tra i lusitani invece resteranno fuori Nani, Cancelo e Andrè Gomes.

Gruppo C composto da Francia, Australia, Perù e Danimarca. I primi sono i favoriti per chiudere il girone al primo posto ed evitare le squadre più blasonate. I transalpini però faranno a meno di Benzema, Martial e Rabiot.

Gruppo D con Argentina, Islanda, Croazia e Nigeria. Argentina ovviamente favorita ma occhio alle europee che potrebbe strappare qualche punto importante e a sopresa scippare il primo posto a Messi e compagni. Tra loro non figurano Icardi, Perotti, Papu Gomez, Pastore e Lamela, giocatori che farebbero bene a molte altre nazionali.

Gruppo E dove figurano Brasile (la principale favorita per la vittoria finale), Svizzera, Costa Rica e Serbia. Anche qui per i sudamericani esclusioni eccellenti come Alex Sandro, Lucas Leiva, Allan, Lucas Moura, David Luiz.

Gruppo F con Germania (detentori del titolo), Messico, Svezia e Corea del Sud. Qui non ci sono dubbi, sarà la selezione di Low a vincere il girone e a candidarsi, anche in questa edizione, a principale favorita per la vittoria della competizione.

Gruppo G dove figurano Belgio, Panama, Tunisia e Inghilterra. Gruppo più equilibrato dove il Belgio ora più maturo duellerà con l’Inghilterra per il primo posto del girone ma potrebbe anche arrivare lontano visto che i ragazzi acerbi di 4 anni fa adesso hanno acquisito quell’esperienza che permetterà loro di andare avanti nella kermesse mondiale.

Gruppo H con Polonia, Serbia, Colombia e Giappone. Forse il girone più equilibrato dove è complicato trovare una favorita, forse la Polonia, ma occhio a non sottovalutare la Colombia dove tra gli altri troviamo Cuadrado, James Rodriguez, Bacca, Muriel, Falcao e Zapata.

Tutti i book sono orientati ad offrire il Brasile come principale vincitore della competizione. La quota, @5, bisogna tenerla in considerazione, hanno una rosa di assoluto rispetto, tuttavia in Europa sarà difficile a nostro avviso vedere una squadra sudamericana che alza il trofeo. Dunque viriamo su Germania @5,50 e Francia @7,5 snobbando per il momento la Spagna, anche se resta comunque una selezione di alto rispetto. Chiudiamo con 2 quote che ci stuzziano, ovvero l’Inghilterra @17 e Belgio @12, inserite nello stesso girone hanno la stoffa per arrivare lontano, giocatori di alto profilo specie i secondi che a nostro avviso arriveranno lontano quest’anno. Non ci resta che augurarvi un buon mondiale.

Commenti Facebook